ź Indietro

dicono di noi
11/10/2008
www.ong.agimondo.it

Forum regionale dell'Umbria degli Stati Generali della SolidarietÓ e della Cooperazione Internazionale
Carnet

11 ottobre 2008
PerugiaIl tema dei diritti, con particolare riguardo alle problematiche dell'acqua sarÓ al centro del programma - presso l'UniversitÓ degli Studi di Perugia - FacoltÓ di Agraria, Borgo XX Giugno n. 74



Forum regionale dell'Umbria degli Stati Generali della SolidarietÓ e della Cooperazione InternazionaleAl Seminario, promosso dalle associazioni della SocietÓ Civile Umbra per la Cooperazione Internazionale (SCUCI), sono invitati i rappresentanti di Enti Locali, UniversitÓ e studenti universitari, reti tematiche, istituti di ricerca, associazioni di immigrati, ONG e associazioni umbre, alcune delle quali giÓ partecipano agli Stati Generali nazionali.

Hanno partecipato al percorso: Apeiron; ARCI Umbria; Circolo Culturale "primomaggio"; Grafi; Laafi Bala; Monimb˛ bottega del mondo; Per un sorriso Monica De Carlo; Sulla Strada; Tamat; Tavola della Pace; Ucodep; Umbria-Africa; Umbria EquoSolidale.

Gli Stati Generali riuniscono oltre 170 realtÓ della societÓ civile italiana impegnate nella SolidarietÓ e Cooperazione Internazionale. Il percorso degli Stati Generali, iniziato nel marzo del 2006 su impulso del Comitato Cittadino della Cooperazione Decentrata di Roma, ha da subito assunto carattere nazionale, nella condivisione dell'esigenza e dell'urgenza di rilanciare una nuova politica di solidarietÓ e di relazioni comunitarie internazionali che metta al centro gli esseri umani e i loro diritti fondamentali, e di elaborare in questa direzione idee, visioni e strategie che tengano presente il mutato contesto politico economico e sociale internazionale, le tante esperienze positive di cooperazione svolte e le richieste delle popolazioni del Sud del mondo. Gli Stati Generali credono inoltre nella valorizzazione delle reti territoriali, con il loro patrimonio di relazioni, risorse e competenze di tutti i soggetti coinvolti, e ritengono che la scelta di un partenariato consapevole e duraturo tra comunitÓ, che rafforzi lo sviluppo di societÓ civili locali indipendenti debba essere alla base di ogni politica di cooperazione tra Governi e tra popoli.

Su queste basi, gli Stati Generali hanno dato il via ad una fase di radicamento territoriale del proprio percorso, attraverso l'organizzazione in tutta Italia di Fora regionali, luoghi di confronto e di discussione che coinvolgono le comunitÓ locali in termini di ONG, associazioni di immigrati ed Enti Locali, e che concorrono alla definizione della nuova politica di solidarietÓ e cooperazione che gli Stati Generali stanno disegnando.

Per info: Segreteria organizzativa - tel. 06-41609205

segreteria@statigenerali.eu

www.statigenerali.eu